P.E.C.

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA'
(in base all'Art. 3 DPR 235/2007)


Il seguente Patto educativo di corresponsabilità è finalizzato a definire in maniera puntuale e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, famiglie e studenti. Il rispetto del Patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per conseguire le finalità dell'Offerta Formativa e per sostenere gli studenti nel conseguimento del successo scolastico. Il testo del presente Patto è stato deliberato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 17 settembre 2008 .
 

COMPORTAMENTI


L'Allievo

  • Arriva puntualmente alle lezioni.
  • Si comporta correttamente nei confronti dei compagni, degli insegnanti e di tutto il personale scolastico.
  • Partecipa all'attività di classe senza disturbare, seguendo con attenzione, rispettando le consegne e collaborando con compagni e docenti.
  • Ha sempre con sé quanto necessita per il lavoro scolastico.
  • Studia con regolarità e svolge i compiti assegnati.
  • Se non è riuscito a capire qualche argomento, lo comunica all'insegnante.
  • Se assente, si informa del lavoro svolto in classe e dei compiti assegnati.
  • Ha cura degli spazi, degli arredi e dei laboratori e rispetta le norme di sicurezza.
  • Non utilizza apparecchiature elettroniche (telefoni cellulari, videogiochi, lettori audio...) senza autorizzazione.


Il Docente

  • È disponibile ad ascoltare i problemi dell'allievo, dei genitori o della classe collaborando a risolverli, nell'ambito delle sue competenze.
  • Collabora con le famiglie per la formulazione e l'attuazione di un progetto educativo condiviso.
  • Spiega i nuovi argomenti, indica dove possono essere studiati e quali esercizi devono essere svolti per acquisire le conoscenze richieste. E' particolarmente attento affinché tutti gli alunni capiscano i nuovi argomenti e acquisiscano le nuove competenze proposte.
  • Stimola la partecipazione, l'attenzione e la collaborazione reciproca durante le attività didattiche.
  • Valuta l'acquisizione dei nuovi argomenti / competenze utilizzando gli strumenti più opportuni e correggendo i compiti assegnati.
  • Si impegna a rispettare e far rispettare il Regolamento di Istituto.


I Genitori

  • Collaborano con la scuola per la formulazione e l'attuazione di un progetto educativo condiviso.
  • Si impegnano a controllare e firmare quotidianamente il diario, sottoscrivendo in particolare avvisi, annotazioni e valutazioni.
  • Si accertano, mediante colloqui con gli insegnanti, dell'andamento scolastico dell'allievo almeno una volta a quadrimestre.
  • Giustificano puntualmente assenze e/o ritardi sul diario o sull'apposito libretto.
  • Fanno riferimento al/alla rappresentante di classe per sottoporre problemi e/o fare proposte che riguardino l'intera classe.
  • Sanno che i docenti non rispondono dello smarrimento e/o furto di oggetti di valore o denaro che l'alunno/a decide di portare a scuola o durante uscite e/o visite guidate.
  • Si impegna a conoscere e rispettare il Regolamento di Istituto.


Il Personale Amministrativo-Tecnico-Ausiliario

  • Collabora alla attuazione del Piano dell'Offerta Formativa della scuola.
  • Offre il necessario supporto alle attività didattiche.
  • Si impegna a rispettare e far rispettare il Regolamento di Istituto.


Il Dirigente Scolastico

  • Garantisce l'attuazione del Piano dell'Offerta Formativa.
  • Favorisce il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica.
  • Coordina le attività necessarie alle esigenze formative degli studenti e della comunità in cui la scuola opera.
  • È disponibile ad ascoltare i problemi degli alunni, dei genitori, dei docenti o del personale collaborando a risolverli, nell'ambito delle sue competenze.
  • Si impegna a rispettare e far rispettare il Regolamento di Istituto.